Consulenza Aziendale: è illecito mantenere attivo un account di posta elettronica dell’ex dipendente.

Questo è il principio sancito dal Garante per la Protezione dei Dati Personali dopo la proposizione di un reclamo da parte di un ex dipendente, il quale era venuto a conoscenza dell’uso illecito dell’account poiché in un parallelo giudizio presso il Tribunale del Lavoro era stata depositata una email giunta nella casella di posta dopo oltre un anno dalla cessazione del servizio.

Il Garante ha accertato che l’account di posta elettronica era rimasto attivo per oltre un anno dopo la conclusione del rapporto di lavoro.

Pertanto, subito dopo la cessazione del rapporto di lavoro una azienda dovrà rimuovere gli account riconducibili all’ex dipendente ovvero adottare sistemi automatici o accorgimenti tecnici per impedire la visualizzazione dei messaggi in arrivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...