Pillole di Privacy n. 14: GDPR e Diritti dell’interessato – Diritto alla cancellazione dei dati.

Nei tempi antichi la peggiore condanna per un uomo era la damnatio memoriae.

Oggi non è più possibile.

I nostri ricordi sono diffusi ovunque.

In internet i motori di ricerca tengono sempre traccia di informazioni personali che, come sappiamo, non possono essere mai cancellate definitivamente.

Tutto ciò ci rende prigionieri del passato, che purtroppo si sovrappone al presente come una stratificazione che appesantisce il libero sviluppo dell’essere umano.

La sfida dei nostri giorni è riuscire a costruire una…

ALLEGATO: PP_PillolePrivacy n.14_GDPR e Diritti dell’interessato Diritto alla Cancellazione dei dati

 

General-Data-Protection-Regulation-640x240-300x113

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...