Caso Grillo: diffusione del video del presunto stupro.

Nei giorni scorsi è emersa la circostanza riferita dai genitori della ragazza presunta vittima di stupro attraverso il loro legale, che frammenti del video noto alle cronache vengano condivisi tra amici.

Il Garante della privacy ha segnalato che chiunque diffonda tali immagini compie un illecito, suscettibile di integrare gli estremi di un reato oltre che di una violazione amministrativa in materia di privacy.

https://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/9581124

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...